Douglas Kirkland A Life in Pictures

Douglas Kirkland protagonista della 71esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con la speciale mostra Douglas Kirkland A Life in Pictures – visitabile fino al 6 settembre presso il Telecom Italia Future Centre di Campo San Salvador in San Marco – che ne ripercorre la carriera e l’estro artistico, fortemente voluta da Vanity Fair e realizzata in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà.

Le foto di Douglas Kirkland sono entrate nella storia: si tratta di scatti unici, soprattutto per il rapporto stabilito con il soggetto fotografato. Il collage di immagini si compone, quasi a formare frammenti indelebili di tante e tante leggende della storia del cinema. Kirkland ha fotografato gli artisti più famosi, i momenti e i personaggi della moda che hanno segnato epoche, le vicende mondiali più emblematiche.

Tra le sue immagini passate alla storia, quelle scattate a Marilyn Monroe nel 1961 per Look Magazine dove immortalò la diva a letto avvolta solo da lenzuola bianche, trasformandola nell’icona del cinema più sexy di tutti i tempi. “Sapeva esattamente cosa fare, i suoi movimenti, le mani, il suo corpo era semplicemente perfetto. Era la più sexy. Meglio di chiunque altro. Emotivamente, ha fatto bene ogni cosa. Ha espresso proprio quello che volevo”. Così racconta Douglas Kirkland, ricordando quel servizio – il suo primo incarico importante – realizzato quando aveva solo ventisette anni. “Le lenzuola erano di seta, il Dom Perignon a portata di mano, un disco di Frank Sinatra nel giradischi. Marilyn si presentò con tre ore di ritardo, poi scomparve per un momento e tornò indossando solo un accappatoio. Non c’era luce stroboscopica, solo un semplice proiettore costante che ha contribuito a produrre le ombre laterali”. Kirkland si arrampicò su una ringhiera sopra di lei e cominciò a scattare. Marilyn lo guardava. Pubblicate il 17 Novembre 1961, appena sei mesi prima della morte della Monroe, queste immagini l’hanno consegnata al mondo splendida, rendendola immortale.

La mostra allestita in questi giorni a Venezia celebra gli 80 anni dell’artista canadese ed espone in anteprima mondiale le 88 foto più significative della sua carriera, con i ritratti delle stelle del panorama hollywoodiano e italiano suddivise in due aree espositive: 58 immagini dedicate alle star internazionali tra le quali Marilyn Monroe, Marlene Dietrich, Brigitte Bardot, Warren Beatty, Salma Hayek, Nicole Kidman, John Lennon, Susan Sarandon, Elizabeth Taylor, Raquel Welch e tante altre, compongono un suggestivo percorso espositivo nei due affascinanti chiostri del complesso monumentale dell’ex-Convento di San Salvador. Nel refettorio affrescato sono state disposte 30 fotografie di attori italiani (Monica Bellucci, Raul Bova, Pierfrancesco Favino, Isabella Ferrari, Beppe Fiorello, Giovanna Mezzogiorno, Laura Morante e tanti altri), ritratti nell’interpretazione di film culto di cui, nella stessa sala, sono proiettati alcuni estratti.

A corollario della mostra, un appuntamento esclusivo, volto sempre a celebrare gli 80 anni di Kirkland: il torneo di golf Star-Am al Circolo Golf di Venezia Lido, dove 9 celebri scatti dell’artista, uno posizionato su ogni buca, (Cher, Farraw Facett, Angelina Jolie, Grace Jones, Ann Margret, Robert Mitchum, Marilyn Monroe, Jack Nicholson e John Travolta) hanno fatto da sfondo scenografico alla competizione.

 

Douglas Kirkland: A Life in Pictures

Telecom Italia Future Centre, Campo San Salvador, San Marco, Venezia

Fino al 6 settembre 2014

 

Anita Pezzotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...