Italian Portraits, l’eleganza italiana secondo Tod’s

La maison Tod’s, di diritto, può vantare una sorta di devozione a celebrare l’eleganza italiana, declinata al maschile, attraverso le immagini. Dopo Italian Touch del 2009, è la volta di Italian Portraitsvolume fotografico curato da Donata Sartorio ed edito Skirà, che racconta attraverso scatti sofisticati e autoriali scatti le storie di uomini, rigorosamente italiani, ponendo l’accento sul loro buon gusto, innato e mai ostentato, connaturato a gesti, parole e atteggiamenti, slegato da ogni forzatura o omologazione. Un’eleganza formale, nel senso che attiene alla personalità stessa, spontanea e immediata, che caratterizza ogni parvenza e non accetta simulazioni né tantomeno emulazioni. Un’eleganza che parla di e per se stessa, senza bisogno di chiarimenti o precisazioni, dispiegando tutta la sua forza evolutiva, capace di accompagnare ogni momento della giornata, dai più mondani e glamour a quelli più informali e amicali. Un vero e proprio inno all’italianità, racchiuso in un coffee table book che attraverso le sue pagine propone uomini “reali”, ritratti dal fotografo Lorenzo Brighelli nel proprio ambiente, contestualizzati nella loro effettiva esistenza: la casa, lo studio, il giardino o la città. Una peculiarità che trasmette un indubbio carattere di veridicità all’opera e al messaggio che intende trasmettere. Personaggi di età e provenienza diversa, accomunati dalla passione per l’eleganza e la qualità: dallo scrittore Mario Ceroli al gioielliere Attilio Codognato, dal pittore Pietro Ruffo all’imprenditore filantropo di Dynamo Camp Enzo Manes, dai ragazzi di No Brain Group all’aristocratico Gelasio Gaetani d’Aragona al giovane presidente “manager” di Via Montenapoleone Guglielmo Miani, è un tributo al buon gusto tutto italiano. Tratto comune a tutti questi uomini, la naturale capacità di unire la piacevolezza al saper fare. La bellezza diventa così scelta e ricerca, espressione d’idee e tradizioni, di creatività e rispetto, prima ancora che acclamazione esteriore: una bellezza pulita, lontana da artifici, che assurge a linguaggio con cui tramandare quella cultura che rappresenta la vera eccellenza Made in Italy. Un’eleganza allo stato puro perché di eleganza pura si tratta, senza possibilità di fraintendimenti.

 

Anita Pezzotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...