Orticola 2014

Ai blocchi di partenza Orticola 2014, mostra-mercato dedicata alla florovivaistica e al mondo outdoor. Un appuntamento divenuto un vero e proprio evento della scena mondana milanese, attirando high society ma anche esperti, estimatori e appassionati. Per tre giorni, dal 9 all’11 maggio, Milano diventerà come ogni anno, un luogo di incontro e confronto dal perfetto mood british: dall’inaugurazione ai singoli eventi che compongono il calendario, Orticola si propone come un evento di lifestyle, tanto sofisticato quanto originale e caratteristico.

Numerose le novità per il 2014: dalla nuova scenografia alla doppia Giornata di Studi, dal Giardino della Rosa Italiana ai Giardini dei Vivaisti, e poi un interessante e nutrito “Fuori Orticola”, e ancora momenti di incontro con gli esperti, i servizi ai visitatori e, come ogni anno, l’impegno e la competenza degli espositori, la varietà e la rarità delle piante esposte, la qualità e la cultura verde che Orticola vuole sempre comunicare e diffondere! Per un evento unico nel suo genere, che anno dopo anno cresce sempre di più, ponendosi quale punto di riferimento nel proprio ambito di riferimento.

 

Il Giardino della Rosa Italiana

Orticola 2014, grazie a Vogue-Eyewear, marchio di proprietà di Luxottica Group, dedica un grande spazio alle rose italiane e ai loro ibridatori per riscoprire, valorizzare e divulgare questo patrimonio di cultura e di bellezza ancora “troppo poco” conosciuto. Oscurate dalla fama delle rose inglesi, francesi e tedesche, ma amate da collezionisti esperti, le rose italiane meritano di essere riscoperte da un pubblico più vasto.

La rosa italiana ha infatti origini antichissime, come la Rosa di Paestum, oggi classificata come Rosa damascena ‘Bifera’, già citata nelle Georgiche di Virgilio, composte tra il 37 e il 30 a.C, ma è all’inizio dell’ottocento che inizia la grande stagione delle rose italiane e dei loro famosi ibridatori, come la ‘Bella di Monza’, creata da Antonio Giovanni Luigi Villoresi, all’epoca direttore dei Giardini della Villa Reale di Monza, o la rosa ‘Strambio’ ibridata da Giovanni Casoretti nel 1824 e dedicata a Gaetano Strambio, medico fautore della lotta alla pellagra.

E ancora le 38 rose diverse di Domenico Aicardi, quelle di Quinto Mansuino o dei sei fratelli Giacomasso che esportarono le loro produzioni in tutta Europa!

 

Il giardino dei vivaisti

Ancora una volta Orticola si propone come divulgatore del settore botanico, allestendo 17 giardini grandi e piccoli con la collaborazione tra giovani paesaggisti e vivaisti specializzati che, con le piante di loro produzione, mostrano come realizzare un piccolo giardino e le buone associazioni tra le piante esposte, abbinando le peonie sia con le erbacee perenni sia posizionandole accanto agli aceri, e poi le succulente con le graminacee e le fucsie con le hoste.

Capire come possono convivere le clematis con le rose e apprezzare il profumo della lavanda abbinato a quello degli agrumi, e ancora i salici intrecciati con i gerani e i rosmarini allestiti nei vasi pugliesi, sono solo alcuni degli esempi che si potranno ammirare in un percorso studiato che si delinea tra i viali della mostra.

 

Gli ingressi “verdi”

Novità 2014 sono gli allestimenti “verdi” e floreali ai tre ingressi della mostra-mercato affidati alle mani di vivaisti esperti e di paesaggisti creativi, per dare al nostro pubblico la sensazione di entrare nel Giardino Fantastico di Orticola.

Un’architettura con piante in forma e rose cinesi realizzata dai Fratelli Cappellini e ideata da Marco Bay, accoglie i visitatori alla porta di piazza Cavour, mentre un tunnel di profumati gelsomini disposti come siepi, realizzate dai Fratelli Ingegnoli, orna l’ingresso di via Palestro e invece, presenti al cancello di via Manin, si ammirano glicini e buxus in un disegno di Silvia Ghirelli, realizzato da Piergiorgio Minari grazieall’impegno di All’Origine.

 

OrticolaDesign Lab: il nuovo concept per l’allestimento scenografico

Un lavoro di ricerca e progettazione volto a ricreare in modo coordinato una nuova scenografia della mostra, sia nella coreografia espositiva sia nel percorso dei giardini e, allo stesso tempo, la volontà di sensibilizzare ed educare il cittadino a una maggiore conoscenza delle piante e del verde in genere, sono queste le finalità del progetto OrticolaDesign Lab che prevede la collaborazione tra Orticola di Lombardia e IED, Istituto Europeo di Design.

Si inizia quest’anno con l’indagine sul ruolo del verde negli spazi pubblici e del rapporto tra verde e design, individuando scenari in cui le piante diventino elementi innovativi del paesaggio urbano contemporaneo e in cui, vicendevolmente, design e verde siano l’uno al servizio dell’altro.

Da qui parte il lavoro di sviluppo e presentazione dei concept per l’allestimento futuro della manifestazione che quest’anno sono oggetto di una mostra allestita durante la tre giorni di Milano.

 

I momenti di incontro

Anche quest’anno sono organizzati laboratori, corsi, dimostrazioni totalmente gratuiti dedicati ai visitatori, adulti e bambini, sia nella zona “Area Corsi”, sia presso i vari espositori, perché per Orticola promuovere la conoscenza delle piante, della cultura del giardino, dell’orto e del verde in genere, come forma educativa e divulgativa, è quasi una missione, la filosofia di vita da sempre, la sua grande tradizione!

Sul sito www.orticola.org saranno presenti tutti gli appuntamenti con aggiornamenti periodici su date, orari e tipologie.

A corollario dei laboratori, il programma di Fuori Orticola, iniziative e momenti di incontro rivolti al pubblico, al fine di rendere Orticola una vera e propria esperienza e coinvolgere l’intera città in una simile prestigiosa iniziativa.

 

Partner dell’edizione 2014 sono Ceresio Sim, AssoBirra, Vogue-Eyewear, Eberhard & Co. e Fratelli Carli.

 

Orticola mostra – mercato, edizione 2014

Dal 9 all’11 maggio

Giardini Pubblici Indro Montanelli, via Palestro, Milano

www.orticola.org

 

Anita Pezzotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...