14. Mostra Internazionale di Architettura

Sarà aperta al pubblico da sabato 7 giugno a domenica 23 novembre 2014, ai Giardini della Biennale e all’Arsenale, la 14. Mostra Internazionale di Architettura dal titolo Fundamentals, diretta da Rem Koolhaas e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.

La Mostra sarà affiancata da 65 Partecipazioni nazionali negli storici Padiglioni ai Giardini, all’Arsenale e nel centro storico di Venezia. Sono 11 i paesi presenti per la prima volta: Azerbaijan, Costa d’Avorio, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Emirati Arabi Uniti, Indonesia, Kenya, Marocco, Mozambico, Nuova Zelanda e Turchia.

Il Padiglione Italia in Arsenale, organizzato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali con la PaBAAC – Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee – è curato quest’anno da Cino Zucchi.

A latere, gli Eventi collaterali ufficiali che animeranno con mostre e iniziative diversi luoghi della città.

Numerose le novità in programma, a cominciare dal concept stesso della Biennale, sempre più orientata a una vera e propria attività di ricerca sull’architettura. Un’attività integrata che vede anche il coinvolgimento di tutti i diversi settori in cui opera la Biennale oltre all’Arte e all’Architettura, ossia Danza, Musica, Teatro e Cinema.

Il ruolo di Rem Koolhaas si spinge così oltre quello di semplice allestitore di presenze altrui, e cioè di architetti chiamati a testimoniare se stessi, la loro opera o i loro pensieri. Con grande coraggio e ambizione ripercorre la storia della modernità negli ultimi 100 anni e negli sviluppi recenti, e ripropone gli elementi che dovrebbero costituire i riferimenti per un rigenerato e attuale rapporto tra noi, la nostra civiltà e l’architettura.

Quanto alla Mostra vera e propria, Fundamentals accoglie tre manifestazioni complementari – Absorbing Modernity 1914-2014, Elements of Architecture, Monditalia – che gettano luce sul passato, il presente e il futuro della nostra disciplina. Dopo diverse Biennali dedicate alla celebrazione del contemporaneo, Fundamentals si concentrerà sulla storia, con l’intento di indagare lo stato attuale dell’architettura e di immaginare il suo futuro.

Absorbing Modernity 1914-2014 è un invito rivolto ai padiglioni nazionali che mostreranno, ciascuno a modo proprio, il processo di annullamento delle caratteristiche nazionali, a favore dell’adozione quasi universale di un singolo linguaggio moderno e di un singolo repertorio di tipologie. Ma la transizione verso ciò che sembra essere un linguaggio architettonico universale è un processo più complesso di quanto solitamente viene riconosciuto, poiché coinvolge incontri significativi tra culture, invenzioni tecniche e modalità impercettibili di restare “nazionali”.

Elements of Architecture, al Padiglione Centrale, si concentrerà sugli elementi fondamentali dei nostri edifici, utilizzati da ogni architetto, in ogni tempo e in ogni luogo: pavimenti, pareti, soffitti, tetti, porte, finestre, facciate, balconi, corridoi, camini, servizi, scale, scale mobili, ascensori, rampe…

Monditalia assegna all’Arsenale un tema specifico – l’Italia – con esposizioni, rappresentazioni teatrali ed eventi che interesseranno l’architettura, la politica, l’economia, la religione, la tecnologia e l’industria. Gli altri settori della Biennale di Venezia – Cinema, Danza, Musica e Teatro – saranno coinvolti per contribuire alla rappresentazione del paese.

A latere, un’importante attività dedicata all’Educational, rivolta a singoli e gruppi di studenti delle scuole di ogni ordine e grado, delle università e scuole di architettura, professionisti, aziende, esperti, appassionati e famiglie. Le iniziative, condotte da operatori selezionati e formati dalla Biennale, mirano a un coinvolgimento attivo dei partecipanti e si suddividono in Percorsi Guidati e Attività di Laboratorio.

La 14. Mostra Internazionale di Architettura è realizzata con il sostegno di Rolex, che diventa Partner esclusivo e orologio ufficiale della Biennale fino al 2018. Un idillio, quello della Maison orologiera elvetica con l’architettura, iniziato negli anni ’60 con le collaborazioni di famosi architetti del calibro di Michael Graves, Fumihiko Maki e lo studio Sanaa, che ha progettato il Rolex Learning Center aperto nel 2010 nell’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna. Nel 2012, invece, Rolex ha supportato un progetto commissionato da Sir David Chipperfield per la Biennale di Architettura di quell’anno.

A fianco a Rolex, Japan Tobacco International, Foscarini e Vela-Hello Venezia. Si ringraziano, inoltre, Cleary Gottlieb Steen & Hamilton LLP.

 

14. Mostra Internazionale di Architettura

Dal 7 giugno al 23 novembre 2014

Venezia

 

Anita Pezzotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...