Gli imperdibili di Taste

Oltre 300 le aziende in vetrina alla nona edizione di Taste, il salone enogastronomico appena conclusosi a Firenze. Tre giornate nel corso delle quali gli espositori hanno mostrato il meglio di sé a buyer, addetti ai lavori, estimatori e appassionati, riempendo gli spazi della Stazione Leopolda.

Tra le più svariate specialità in degustazione e in vendita, 11 prodotti d’eccellenza.

I tortellini e brodo d’autore di Italiqa

Ripieno e sfoglia tirata a regola d’arte, chiusura ad hoc (intorno al mignolo a Bologna, all’indice a Modena), brodo preparato con tecnica e sapienza.  Da preparare a mano, dedicando tempo e dedizione, oppure da acquistare online sul sito di Italiqa, l’azienda di Imola che ha creato confezioni speciali secondo la ricetta dello chef Valentino Marcattilii, 2 stelle Michelin (www.italiqa.it)

 

La giardiniera di Morgan

Morgan Pasqual e la moglie Luciana, del ristorante 5 Sensi di Malo hanno avuto l’idea di selezionare le migliori materie prime biologiche – carote, peperoni, sedano, finocchi, cipolle cavolfiori – per creare una Giardiniera unica nel gusto, agrodolce e croccante, perfetta per accompagnare secondi piatti o per essere gustata da sola (www.lagiardinieradimorgan.com)

 

La Francesina di Luca Cai

Un prodotto perfetto per chi non vuole rinunciare alla buona cucina ma non dispone del tempo necessario. Sulla scia del pret-à-manger della linea Casa di Caccia di Officina Alimentare, si colloca la francesina, la famosa ricetta toscana del lesso “rifatto” con le cipolle, rivista per l’occasione da Luca Cai, chef e custode dei piatti della tradizione fiorentina (www.officinaalimentareitaliana.it)

 

Il cioccolato di BruCo

Questa piccola azienda di Jesi produce tavolette e praline di cioccolato di grande qualità, con una spiccata attitudine alla sperimentazione: da annoverare tra i must, il fondente al sale del Mediterraneo e dell’Adriatico, la “lonzetta” di cioccolato extra fondente al 71% con ripieno di fichi, mosto d’uva e frutta secca, e il cioccolatocon tequila reposada (www.cioccolatodibruco.com)

 

Conserva di pomodorino giallo di Casa Barone

Ai piedi del Monte Somma, celebre per la produzione di pomodorini del Piennolo del Vesuvio Dop, presidio Slow Food, sono numerose le aziende dedite a questa coltivazione. Notevole il prodotto targato Casa Barone: una conserva di pomodori gialli, sapida e profumata, con la giusta acidità da usare nelle zuppe, su una focaccia o per accompagnare la carne (www.casabarone.it)

 

Olio Evo “Tenuta Torre di Mossa” di De Carlo

Tra gli oli migliori assaggiati a Taste, vi è il Dop Terra di Bari “Tenuta Torre di Mossa” dell’azienda di Bitritto, già premiato come Best in the World Flos Olei 2013 e 2014. È un cru di grande freschezza, con magnifici sentori erbacei e di foglia di carciofo e un finale in perfetto equilibrio tra amaro e piccante (www.oliodecarlo.com)

 

Le caramelle artigianali de Il Mercante di Spezie

Questa azienda torinese produce caramelle di alta qualità, secondo la tradizione, nel rispetto di una lunga lavorazione artigianale e dell’utilizzo di soli oli essenziali di spezie ed erbe. Da assaggiare, le “zenzerine” (www.ilmercantedispezie.com)

 

I succhi di Van Nahmen

Senza zuccheri aggiunti, senza conservanti, senza aromi artificiali: solo la freschezza della frutta. Tra i tanti gusti, due da non perdere: melograno, intenso e freschissimo, talmente concentrato da poter essere diluito anche in acqua per una rigenerante bevanda estiva, e ciliegia, tannico e ricchissimo (www.vannahmen.de)

 

I carciofi sott’olio di Agnoni

Nel cuore della denominazione del carciofo romanesco Igp, l’azienda Agnoni di Cori produce alcuni tra i migliori ortaggi sott’olio d’Italia. Da non perdere sono proprio i carciofi nelle varie declinazioni: con gambo, alla brace e soprattutto “alla cafona”, lavorati esclusivamente a mano “dal crudo” con metodi tradizionali e la sola aggiunta di mentuccia romana, carnosi e croccanti (www.agnoni.it)

 

La mortadella Bonfatti

Presidio Slow Food, la mortadella Bonfatti è realizzata con tagli nobili di carne, spalla e guanciale di suino, e con spezie naturali, insaccata in vescica naturale e cotta in stufe di mattone, secondo la tradizione. Risultato: profumi delicati e sapori carnei netti e persistenti ma mai aggressivi (www.bonfattisalumi.com)

 

Le pesche di Leonforte sciroppate di Samperi

Quella di Leonforte è una pesca gialla a polpa dura, a maturazione tardiva tra settembre e ottobre. Ogni frutto viene insacchettato direttamente sull’albero, senza bisogno di utilizzare pesticidi. L’azienda Samperi, da oltre 40 anni, produce diversi prodotti a base di questa eccellenza locale, dalle conserve al succo (novità del salone): buonissima soprattutto la pesca sciroppata, che mantiene tutti i profumi e la carnosità del frutto (www.aziendasamperi.com)

 

Anita Pezzotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...