Un mare di preziosi a Firenze

Arte e Artigianato si incontrano nella speciale mostra allestita “Un mare di preziosi” nei prestigiosi spazi di Palazzo Medici Riccardi – Sala della Limonaia di Firenze, visitabile sino al 30 gennaio 2014. Già nel nome l’esposizione evoca la ricchezza delle opere che il grande pubblico potrà apprezzare nel dettaglio, indagando le contaminazioni tra alto artigianato, design italiano e mondo dell’arte. In mostra gioielli ispirati al mondo, ossia creazioni del designer Valerio Salvadori e del maestro orafo Marco Frangini che hanno deciso di dedicare una collezione di gioielli artistici alla cifra poetica di Giampaolo Talani, uno degli artisti più conosciuti a livello internazionale. Simboli solo in apparenza semplici, celanti, in realtà, ricchi ed emblematici significati: et voilà, un pullulare di monili in oro, argento, pietre e smalti policromi, comprensivi di bracciali, collane, spille e anelli che rendono omaggio allo stile poetico del tutto particolare di Giampaolo Talani. Una creatività, la sua, che passa anche – e soprattutto – attraverso i tratti inconfondibili che animano le opere pubbliche e private: il pesce, l’ombrellone da mare, la balena, le barchette di carta, l’ombra, le valigie….per ognuno un umore e un colore diverso e, al tempo stesso, tutti insieme a formare la lirica di un racconto che possiamo facilmente condividere perché in fondo è la storia di ciascuno di noi. Simboli di vita quotidiana, che oggi sono diventati arte orafa per mezzo della sensibilità di Valerio Salvadori e Marco Frangini.

Da qui l’ideazione e la realizzazione di un evento speciale come la mostra in oggetto, nata dall’interazione e dal dialogo tra l’artista, il designer e l’artigiano. Un lavoro a più mani, che ha fatto della condivisione costante il suo punto di forza: dalle idee progettuali alla creazione di prototipi fino ad arrivare alla conclusione definitiva dell’intera collezione, tutto è stato pensato e approvato in sintonia. Anche la parte grafica è stata progettata, discussa e prodotta da una regia, che a sua volta ha lavorato a stretto contatto con grafici ed esperti di immagine. A dimostrazione che un lavoro complesso e articolato riesce a vedere la luce solo e soltanto se frutto dell’unione di differenti professionalità – ognuna maestra nel proprio ambito – illuminate dalla luce di un obiettivo preciso e comune.

Esposti, quindi, i gioielli progettati e creati da Valerio Salvadori e Marco Frangini oltre ad alcune opere di Giampaolo Talani. Sono presentati, inoltre, tutti i disegni preparatori, grazie ai quali è possibile vedere e ripercorrere tutte le fasi creative della progettazione delle opere di gioielleria esposte.

 

Valerio Salvadori nasce nel 1966 a Firenze. Dal 1980 al 1985 frequenta l’Istituto Statale d’Arte di Firenze, dove consegue il diploma di Maestro d’Arte in Oreficeria. Dal 1989 si dedica alla progettazione e alla realizzazione di gioielli artistici. Nel 1992 dà inizio a un’attività di designer, applicata non solo alla gioielleria ma anche all’accessorio moda e al complemento d’arredo. La padronanza di tecniche artistiche tradizionali, la filosofia del lavoro in evoluzione, l’attenzione per l’arte contemporanea divengono le componenti determinanti del lavoro di Valerio Salvadori. Lo stile dell’artista è identificabile con la sua personale creatività eclettica, che gli consente il passaggio dalla rigidità delle geometrie al calore del figurativo, caratterizzato dall’uso dei materiali che lo stimolano a elaborare soluzioni originali e di grande effetto, mettendo insieme la grande tradizione artistica e artigianale di Firenze e le nuove tecnologie digitali. Nell’aprile 2007 la sua opera “Anello Redó” è entrata a far parte della collezione permanente del Gioiello Contemporaneo al Museo degli Argenti di Firenze. Sempre nel 2007 vince il premio Vespucci per il Design, indetto dalla Regione Toscane in concomitanza con il “Festival della Creatività”.Nel 2010 viene invitato a partecipare al progetto della Comunità Europea “IN-HAND” realizzando una grande installazione in alluminio e materiali plastici, dal titolo “Architetture viaggianti”, che poi è stata esposta in Francia, Spagna, Italia e Bulgaria.

 

 

Marco Frangini nasce a Firenze nel 1962.Nel 1989 insieme a Valerio Salvadori apre a Firenze l’atelier orafo V.M. Preziosi Firenze. Marco Frangini ha saputo unire con entusiasmo e competenza la perizia della tradizione orafa fiorentina alla sperimentazione di tecniche innovative. Il suo estro ha una particolare attenzione per gli smalti a cattedrale, che si uniscono armonicamente ai metalli preziosi. La sensibilità artistica lo conduce a ricercare forme molto lineari che si caratterizzano per la leggerezza.In questi anni le sue opere orafe sono state presentate e apprezzate in vari mercati, sia italiani che esteri come Russia, Giappone e Emirati Arabi. Nel suo percorso professionale il laboratorio V.M. Preziosi Firenze si è aggiudicato i seguenti premi: Primo premio “Carlo Calducci” indetto dal Rotary Club di Firenze nel 1995; Primo premio “Perseo”, categoria “In ascesa”, per il miglior laboratorio fiorentino di gioielleria nel 2003.Ha partecipato a varie mostre italiane ed estere: “IJT”, mostra Internazionale della Gioielleria,Tokio 1997; “JDMI”, mostra dell’Istituto del Design, Seoul 2000; “Arte Orafa Fiorentina, Fortezza da Basso, Firenze 2006; “Lampi d’Ingegno”, Palazzo Pitti, Firenze 2006; “Italian Life Style in the Emirates”, Emirati Arabi 2007; “Oro”, mostra collettiva di gioielleria contemporanea presso Orsammichele, Firenze 2008.

 

Un mare di preziosi

Palazzo Medici Riccardi – Sala della Limonaia, via Cavour 3, Firenze

Fino al 30 gennaio 2014

Orari: tutti i giorni 9.00-18.00, escluso il mercoledì 

 

Anita Pezzotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...