Milano Film Festival: open platform for international cinema

Ieri, giovedì 5 settembre, ha aperto i battenti la XVIIIa edizione di Milano Film Festival. Una manifestazione che sin dai suoi esordi nel 1995 ha cercato di ritagliarsi un ruolo particolare nel panorama delle rassegne cinematografiche: proporre un cinema di ricerca sia per il linguaggio che per i contenuti. Uno spirito d’avanguardia che si è tradotto nella promozione di talenti e nuove direzioni in ambito italiano e internazionale, senza però perdere di vista la tradizione tout court, riscoprendo in chiave contemporanea i grandi autori della storia del cinema.

La mise en scene, pertanto, è il risultato di mesi di ricerche, viaggi, visioni e discussioni: in ogni lingua e formato, di ogni genere e durata, da ogni paese del mondo. Un’esplorazione multiculturale intorno al fascinoso universo della settima arte, perlustrato con modi e strumenti differenti, volti in ogni caso a metterne in luce le peculiarità. Un lavoro meticoloso, preciso e puntuale che porta a un dialogo continuo tra il nutrito gruppo di lavoro, composto da studenti, registi, festival, case di produzione e distribuzione internazionali, scuole di cinema. Simili premesse, avvalorate dalla giusta dedizione e devozione, portano alla realizzazione di una proposta di qualità, che si traduce in un festival democratico e aperto, piattaforma ideale di informazione e approfondimento sul presente, di analisi del passato e di interpretazione prospettica del futuro. Un laboratorio di idee che parte dai giovani per rivolgersi a loro stessi, tenendo in considerazione l’avvicendarsi generazionale.

Un carattere evolutivo e dinamico validato dalle location deputate ad ospitare l’iniziativa. Mlano Film Festival, infatti, attiva gli spazi pubblici cittadini, raccogliendo davanti agli schermi oltre 100.000 persone da tutto il mondo nell’arco di due settimane. Le sale diventano spazi di scambio e socializzazione; piazze, teatri, auditorium, strade, vicoli, corridoi, parcheggi, periferie, parchi, musei, gallerie sono affollati di persone di tutte le età, giorno e notte; gli spazi di socialità della città rimangono sempre aperti, ospitali, illuminati e vissuti.

Una manifestazione che anima di una vita nuova la città di Milano e coinvolge in un’esperienza unica, ponendo al centro dell’attenzione la cultura e il pubblico. Un viaggio per immagini in movimento nei confini del cinema, volto a dispiegarne i meandri e a mostrare lati inediti di una città sorprendente come quella di Milano.

Il programma completo, consultabile giorno per giorno, al link: http://www.milanofilmfestival.it/daybyday_2013.php

 

Milano Film Festival

Fino al15 settembre 2013

Milano, sedi varie

http://www.milanofilmfestival.it

 

Anita Pezzotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...